SET XV - Res Aeronautica

Vai ai contenuti

Menu principale:

Contemporaneo ai caccia fratelli IAR 15 e IAR 16, il SET XV era la risposta della casa costruttrice alla medesima specifica ministeriale, la quale, in estrema sintesi, richiedeva la realizzazione di un nuovo velivolo da caccia capace di rispettare i più aggiornati standard qualitativi dell'epoca ed allo stesso tempo che consentisse al governo di Bucarest di poter iniziare a fare affidamento anche su prodotti di progettazione e costruzione interamente nazionali.
Nonostante la partenza sostanzialmente contemporanea di entrambi i progetti interessati, a differenza degli studi della costruttrice rivale, alla SET decisero di mantenere un più basso profilo, adottando come configurazione di massima il disegno di un elegante biplano dall'impostazione fortemente tradizionale, i cui aspetti più innovativi risiedevano essenzialmente nell'installazione di un tettuccio interamente chiuso ed in una particolare attenzione all'aspetto aerodinamico, molto curato e nel complesso ben studiato.
Sfortunatamente, le informazioni e le notizie sul SET XV risultano piuttosto scarne e non è dato sapere con troppa precisione e chiarezza quali siano state le vicende del progetto, ma, quantomeno, si sa che il velivolo venne realizzato in forma di prototipo e portato in volo già nel 1934, mostrando peraltro delle buone caratteristiche complessive.
Nonostante gli incoraggianti risultati, tuttavia, il governo rumeno, probabilmente per ragioni di costi e di più veloce disponibilità, preferì orientarsi sull'importazione di materiale aeronautico dall'estero, nel caso si scelse di adottare il rinomato e ben noto caccia polacco P.Z.L. P.11, e, pertanto, ogni ulteriore sviluppo sul caccia SET XV venne definitivamente abbandonato.
Sempre in ossequio ai limitati dati pervenuti, infine, non è noto il destino dell'unico SET XV realizzato: verosimilmente utilizzato, al pari dei progetti firmati dalla IAR, in operazioni di scuola aerea ed addestramento, il velivolo andò comunque incontro all'oblio e finì perduto nel corso degli eventi senza lasciare traccia.
Dati TecniciSET XV:
Propulsore:1 Gnome-Rhone 9Krsd.
Potenza:500 hp.
Tipologia:Radiale.
Velocità Massima:340 km/h.
Tangenza Operativa:9.400 m.
Autonomia:520 km.
Armamento:2 mitragliatrici da 7,7 mm.
Carico Utile:N/A kg.


Nessun commento
Torna ai contenuti | Torna al menu